Software e app: gli strumenti per semplificare il lavoro degli studi legali

software e app

Software e app: gli strumenti per semplificare il lavoro degli studi legali

Software e app – Il mestiere dell’avvocato è sempre più 2.0, e non basta avere solo dispositivi all’avanguardia e contare su connessioni di rete.

Per essere al passo bisogna conoscere conoscere software e app che rendono decisamente più facile lo svolgimento del lavoro. Non si può non parlare, immediatamente, delle mail: la posta elettronica è essenziale per qualsiasi avvocato, che può usarla da qualsiasi computer e in qualsiasi istante. Per i professionisti legali in particolare è bene ricorrere a un sistema pec, ovvero di posta elettronica certificata che consente di avere ricevute di accettazione e consegna per ogni messaggio inviato.

Software gestionali

Per quanto riguarda i software gestionali, ovvero quei programmi integrati che informatizzano il lavoro dello studio legale, il primo da conoscere e tenere in considerazione è Suite Avvocato Elite, uno dei più utilizzati negli ultimi anni. Questo software, oltre a sincronizzare l’agenda dello studio legale con quella dei singoli associati, permette funzioni di grande rilevanza come l’accesso sicuro ai dati dei tribunali e delle pratiche giudiziali, oltre che la creazione di una vera e propria libreria di fascicoli tematici.

Altrettanto diffuso è il software gestionale Kleos, che si basa su un sistema di archiviazione dati su Cloud. Questo consente a tutti gli associati di accedere da qualsiasi dispositivo ai propri fascicoli e alle proprie pratiche, semplicemente connettendosi a internet. Conta anche su un sistema di notifiche e promemoria, oltre che a una connessione sicura al Polisweb.

Banche dati giuridiche

Al pari dei software gestionali è bene conoscere anche le banche dati giuridiche: tra questi è fondamentale Pluris, che permette di consultare articoli e riviste scientifiche, di ripassare o approfondire diversi ambiti della dottrina giuridica e di fare ricerche giurisprudenziali.
Pluris è una banca dati di Cedam (casa editrice specializzata in ambito legale), cosa che ci porta, infine, a un altro strumento essenziale: Codici Cedam, un’app che consente di avere a portata di mano la Costituzione, i quattro codici, le leggi speciali, le massime ufficiali della Corte di Cassazione Civile e Penale e il prontuario del Codice della Strada, tutto sempre aggiornato.