L’importanza per uno studio legale di investire in gestionali

L’importanza per uno studio legale di investire in gestionali

Il processo di digitalizzazione in Italia ha ormai investito anche il settore legale, soprattutto con l’avvento del Processo Civile Telematico, il cosiddetto PCT.

Spesso si crede, erroneamente, che tale evoluzione riguardi soltanto strumenti basilari, come la Firma Digitale o la casella PEC. Al contrario, andando oltre l’obbligatorietà, l’informatizzazione andrebbe sfruttata a proprio vantaggio per migliorare l’organizzazione della pratica forense. Esistono d’altronde ulteriori strumenti, che possono agevolare gli avvocati nell’esercizio della professione. È il caso dei software gestionali, che permettono di automatizzare svariate procedure all’interno dello studio legale.

Esistono programmi gratuiti che includono le funzioni più elementari, ma risulta più conveniente investire in software gestionali ben progettati, che dispongano di funzioni avanzate. Vediamo alcune, tra le numerose attività che possono essere svolte attraverso un gestionale.

Redazione di documenti semplici o atti giudiziari (sostituendo quindi i più semplicistici sistemi di videoscrittura).

Creazione di fascicoli, in modo da poter archiviare e aggiornare le pratiche, nonché velocizzarne la ricerca. Alcuni software sfruttano il collegamento agli archivi dei tribunali, in modo da poter scaricare i dati delle proprie pratiche (automaticamente inseriti nei rispettivi fascicoli sul gestionale).

• Interazione con le cancellerie per il deposito telematico degli atti.

• Accesso al portale Polisweb.

Gestione dell’agenda, con aggiornamento automatico dei rinvii, in modo da gestire in maniera efficiente gli appuntamenti e le scadenze.

• Gestione dell’anagrafe clienti.

• Redazione di note spese, parcelle e fatture, nonché statistiche sulla redditività.

Alcuni gestionali offrono inoltre uno spazio gratuito di archiviazione on cloud. In questo modo sarà possibile sincronizzare anche i dispositivi mobili (notebook, smartphone, tablet), restando aggiornati da remoto su pratiche e scadenze. L’integrazione di questi software per lo svolgimento delle attività amministrative, permette dunque di ottimizzare tempi e risorse.

Oltre a facilitare il lavoro degli avvocati, consentono infatti di offrire un servizio migliore ai propri clienti e incrementare la redditività dello studio legale.