Gli errori da non fare quando scegli un software per lo studio legale

software per studio legale

Gli errori da non fare quando scegli un software per lo studio legale

Ogni studio legale, di avvocati o di notai, ha bisogno di un suo coordinamento interno per permettere a tutti i forensi che vi lavorano di consultare i documenti relativi alle varie cause e organizzare appuntamenti e agende in maniera ordinata e controllata.

Il cartaceo, a livello puramente organizzativo, è stato ormai del tutto sostituito dai software online per gestione studio legale che permettono di sincronizzare le attività dello studio e verificare in tempo reale ogni progresso sul proprio lavoro.

I software per lo studio legale

I programmi di gestione studio legale sono diventati davvero indispensabili per chiunque abbia uno studio che include più di tre avvocati, o notai, praticanti.

Se il tuo software non soddisfa pienamente le tue esigenze, o sei indeciso su quale programma acquistare per modernizzare il tuo ufficio, ecco qualche consiglio per una scelta consapevole e ben ponderata.

1. Condividere tutto in cloud

Uno dei maggiori vantaggi di questi programmi è la condivisione dei dati (contatti, documenti, sentenze, avvisi, verbali) in un server sicuro, in cui poter accedere da qualunque parte del mondo, attraverso ogni dispositivo, con una password e un account esclusivo per gli avvocati dello studio. Questa potenzialità è oggi indispensabile, e permette inoltre di conservare i dati in tutta sicurezza. Anche se il vostro PC diventasse inutilizzabile, tutti i dati sarebbero salvi.

2. Funzionalità

La condivisione in cloud è solo una delle funzioni che un programma per gestione studio legale può fare. Ma quali altre features possono aiutare a snellire il lavoro di segreteria e degli avvocati? Un buon programma prevede una serie di funzionalità molto utili, quali:

  • integrazione del codice civile e penale;
  • consultazione delle sentenze registrate in passato;
  • privacy policy integrate;
  • firma digitale integrata;
  • contatto diretto via e-mail con la Cancelleria del Tribunale.

3. Integrazione e assistenza

A lavoro usi il Macbook, ma il tuo telefono è un Android. Questo non dovrebbe mai essere un problema: la possibilità di integrare i programmi su più piattaforme dovrebbe già essere inclusa. Inoltre, il servizio di assistenza da remoto, via telefono o via e-mail, deve mostrarsi preparato e facilmente raggiungibile.