Formazione avvocato: spese detraibili

formazione avvocato

Formazione avvocato: spese detraibili

Il mestiere di avvocato, come tutti i mestieri in ambito giuridico, richiede una formazione specialistica lunga che inizia dalla facoltà di giurisprudenza, continua poi nelle abilitazioni e le specializzazioni, e prosegue per tutta la vita con i corsi di aggiornamento che dureranno per l’intera carriera.

Tutto ciò ha un prezzo, e spesso questo costo è davvero molto alto. Tuttavia, alcune spese destinate alla formazione sono detraibili per chi lavora come libero professionista ed esercita la sua professione anche aggiornandosi continuamente.

Le spese per la formazione diventano scaricabili quando rispettano tre principi: devono essere inerenti alla professione e strumentali sia per la deducibilità ai fini del reddito imponibile Irpet, sia per la loro deduzione dal valore della produzione netta ai fini del calcolo Irap.

Fino a qualche anno fa la misura della detrazione era individuata nel 50% delle spese sostenute sia per il corso di formazione che per vitto e alloggio pagati per soggiornare nella città in cui il corso viene svolto.

Dopo il Jobs Act Autonomi del 2017 la legge è cambiata: le spese sostenute per corsi, vitto, alloggio e trasferimento sono totalmente deducibili a patto che si rispetti un limite annuo di €10.000, al di sopra del quale non è più possibile la detrazione a nessuna percentuale.

I corsi compresi dal più recente Jobs Act includono sia convegni, congressi e corsi di aggiornamento professionale che servizi personalizzati di ricerca, sostegno all’auto-imprenditorialità e certificazione delle competenze; per quest’ultimo gruppo il tetto massimo è fissato a 5.000 euro all’anno.

L’avvocato che sceglie di seguire un corso per avviare il proprio studio legale, quindi, avrà ugualmente diritto alla detrazione nei limiti stabiliti dalla legge, poiché è sempre un corso di aggiornamento e formazione inerente alla propria carriera.

Alberghi e ristoranti sono inclusi nella possibilità di deduzione fiscale anche in quest’ultimo caso.