Corso “Anatocismo e usura tra novità e giurisprudenza – Conti correnti, mutui e contenzioso bancario”

Corso “Anatocismo e usura tra novità e giurisprudenza – Conti correnti, mutui e contenzioso bancario”

Si terrà il 26 ed il 27 ottobre 2017 il corso dal titolo “Anatocismo e usura tra novità e giurisprudenza – Conti correnti, mutui e contenzioso bancario“. Il corso si terrà al Grand Hotel Baia Verde in via Angelo Musco 8/10 ad Aci Castello.

 

 

 

 

L’obiettivo del Corso è quello di fornire ai partecipanti gli strumenti idonei ad affrontare le problematiche bancarie derivanti dalla gestione dei rapporti di conto corrente, di corrispondenza e di mutuo. Verranno in particolare esaminati i fenomeni dell’anatocismo e dell’usura al fine di rendere evidenti tutti quegli aspetti poco chiari sulla trasparenza del sistema bancario e sul computo degli interessi. Nello specifico si approfondiranno le strategie idonee, per aziende e privati, ad attivare possibili azioni di recupero delle somme eventualmente dovute dalle banche.
Programma

I Giornata

Introduzione alla normativa bancaria, servizi bancari e servizi di investimento
I contratti ed i servizi bancari – fonti normative e prassi
L’apertura di credito bancario: tipologie, forme, jus variandi e recesso
Le comunicazioni ai correntisti e l’onere della prova;
Analisi e condivisione delle più recenti sentenze in materia di “rottura brutale del credito”

Il fenomeno dell’anatocismo bancario nei conti correnti di corrispondenza
La capitalizzazione degli interessi attivi e passivi: evoluzione normativa:
La situazione sino all’entrata in vigore della delibera CICR 9 febbraio 2000. La disciplina transitoria
I tentativi di reintroduzione della tutela degli interessi delle banche: le sentenze della Corte Costituzionale n. 425/2000 e n. 78/2012
L’art. 120 TUB vigente all’1 gennaio 2014 dopo le modifiche apportate dal comma 629 della legge n. 147/2015: il contrasto tra le prime interpretazioni in giurisprudenza
La riformulazione dell’art. 120 TUB ad opera dell’art. 17 bis del DL n. 18/2016 introdotto dalla legge di conversione 14 aprile 2016, n. 87 e le principali problematiche derivanti dall’applicazione delle norme di attuazione di cui al DM 343 del 3 agosto 2016
I principi contenuti nella sentenza n. 24418/2010 della Cassazione a SS.UU. in tema di anatocismo e prescrizione
Sintesi dei più recenti orientamenti giurisprudenziali e dell’ABF: le conseguenze della nullità della clausola di capitalizzazione

La perizia in materia di anatocismo e di rideterminazione delle competenze illegittimamente addebitate nel conto corrente
le censure e i rilievi mossi dal correntista nell’atto di citazione
la documentazione da considerare per lo svolgimento dell’incarico
la capitalizzazione “asimmetrica” sino al 30 giugno 2000
l’individuazione dei tassi a debito ed a credito del correntista: il ricorso ai tassi legali ovvero ai tassi BOT di cui agli art. 5 della legge n. 154/92 e 117 del TUB
L’individuazione delle valute da considerare ai fini della ricontabilizzazione del rapporto di c/c
La CMS, le spese e le commissioni in genere (CSC, CIV, CDF): la loro sostituzione nel ricalcolo del dare-avere fra le parti
Il riconoscimento delle commissioni sostitutive della CMS nella quantificazione del saldo di c/c
l’individuazione del fido concesso al fine della determinazione dei doppi tassi (entro e fuori fido) e delle competenze irripetibili, anche con riferimento ai conti collaterali;
la contabilizzazione delle rimesse solutorie nel dare-avere tra le parti alla luce del contenuto e delle precisazioni di cui alla sentenza Cass. SSUU n. 24418/2010: i diversi sistemi di calcolo
Gli interessi maturati a favore del correntista e le ritenute di cui all’art. 26, DPR n. 600/73
la quantificazione del maggior danno ex art. 1224 c.c.
Particolari fattispecie:
l’ordine di esibizione ex art. 210 cpc
il saldo iniziale“zero”
il “conto aperto”

ESERCITAZIONE – Un caso pratico di soluzione al quesito posto dal Giudice in tema di eccezione su anatocismo, tassi ultralegali, CMS, spese e competenze prescritte con l’utilizzo dei fogli di calcolo.

II Giornata
L’usura nei conti correnti di corrispondenza
Il tasso soglia e le disposizioni della legge n. 108/96 ante e post modifica D.L. 70/2011;
Il problema della valenza normativa della formula della Banca D’Italia nel calcolo del TEG sino al 31 dicembre 2009 e di quella successiva
L’incertezza sulla contabilizzazione della CMS nella determinazione del TEG; la sentenza Cass. n. 12965/2016;
I sistemi di verifica del superamento del tasso soglia.
Le conseguenze della rilevazione del tasso usurario;
L’usura sopravvenuta nel c/c;

Il contratto di mutuo secondo le norme codicistiche
Le forme di contratto di mutuo. Ammortamento alla francese, ammortamento alla italiana
I mutui nel sistema bancario italiano
Mutuo a tassi fissi e mutuo a tassi variabili: le diverse metodologie
L’indeterminatezza della clausola di determinazione del tasso d’interesse nel mutuo e le sue conseguenze

Mutui ed anatocismo
Il problema dell’anatocismo nel mutuo: la giurisprudenza sul punto
Gli interessi corrispettivi e gli interessi di mora
Gli interessi di mora nel mutuo fondiario ante e post entrata in vigore del D. Lgs. n. 385/93

L’usura nei mutui
Il TAEG e l’ISC
La giurisprudenza sulle voci di costo del finanziamento da considerare per il calcolo del TAEG
Modalità di determinazione del tasso effettivo corrispettivo e del tasso effettivo di mora
La verifica del superamento del tasso soglia nei mutui
L’usura sopravvenuta e le conseguenze della rilevazione del tasso usurario
La sentenza della Cassazione n. 350/2013 e l’usurarietà originaria del tasso moratorio
Il problema della sommatoria del tasso corrispettivo con quello moratorio
Interessi corrispettivi ed interessi moratori: le conseguenze dell’usurarietà degli uni e degli altri secondo l’orientamento giurisprudenziale

Il contenzioso bancario
La mediazione in materia bancaria
Gli oneri probatori della banca e del cliente nel contenzioso bancario
Principio della vicinanza della prova

ESERCITAZIONE: Un caso pratico: determinazione del TAEG sugli interessi corrispettivi e su quelli di mora in un contratto di mutuo a tasso fisso, usura originaria e sopravvenuta con l’utilizzo di fogli di calcolo.

Docenti
Giovanni Fabio Aiello
Presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti di Brindisi. Dottore commercialista in Brindisi.

Mario Gustato
Avvocato, Responsabile Compliance & AML Banca Farmafactoring S.p.A.

La partecipazione al convegno è riservata ai clienti che acquistano uno dei volumi:
Manuale dell’esecuzione forzata – ed. 2017 – pubblicazione prevista 20 novembre
Formulario dell’esecuzione forzata – 4° edizione aggiornata pubblicata l’8/11/2016.

Per maggiori informazioni:
info@wkicatania.it – 095 500617 – 338 439 3396 / 347 646 8933