Avvocati: incentivi economici per gli under 35

incentivi avvocato

Avvocati: incentivi economici per gli under 35

La Cassa Forense ha indetto un bando per incentivare gli under 35 e coadiuvarli nell’avviamento di uno studio professionale.

Nell’ottica di un più ampio sostegno ai giovani, il bando rientra nelle prestazioni a sostegno della professione previste nel Regolamento per l’erogazione dell’assistenza.

In buona sostanza, ogni anno, la Cassa Forense mette a disposizione un importo pari a 1.500.000 euro agli under 35 iscritti, che viene suddiviso proprio per mezzo del bando in prestiti con rimborsabilità fino a 5 anni. L’importo di ogni singolo prestito va da 5.000 a 15.000 euro.

Si tratta di finanziamenti che, previo giudizio della commissione, verranno emessi dalla Banca Popolare di Sondrio. La Cassa Forense abbatterà al 100% gli interessi passivi e farà da garante fideiussorio limitatamente ai professionisti con reddito (dichiarato nell’ultimo Modello 5) inferiore a 10.000 euro.

Il prestito avrà un tasso nominale annuo fisso pari all’IRS lettera di periodo corrispondente alla durata del prestito concesso (ovvero 12, 24, 36, 48 o 60 mesi) maggiorato di uno spread pari al 3,50%. È prevista l’estinzione anticipata senza l’applicazione di alcuna penale.

Gli under 35 richiedenti devono essere iscritti alla Cassa da almeno 2 anni ed essere in regola con le prescritte comunicazioni reddituali. Non devono, altresì, aver beneficiato delle agevolazioni previste in forza dei medesimi bandi indetti da Cassa Forense per gli anni 2017 e 2018.

Coloro che risulteranno in regola dovranno sottoscrivere, a pena di decadenza, il relativo contratto di prestito con Banca Popolare di Sondrio entro i 60 giorni successivi alla comunicazione di ammissione al beneficio di cui al presente bando.

Come richiedere gli incentivi

La richiesta di prestito deve essere inviata entro il 31/10/2019 a pena di inammissibilità alla Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense esclusivamente tramite l’apposita procedura online. Per ulteriori informazioni sulle peculiarità del prestito e sulle condizioni di ammissione si rimanda al bando ufficiale pubblicato dalla Cassa Forense.