Avvocati: 5 falsi miti

avvocati

Avvocati: 5 falsi miti

Gli avvocati svolgono un mestiere stimolante, in continuo aggiornamento e talmente mutevole da sembrare, alle volte, contraddittorio.

Forse è per questa ragione che esistono almeno 5 falsi miti sugli avvocati, che invece di sbiadire con il tempo sembrano quasi consolidarsi. Una situazione per nulla piacevole, che muove le mosse da una tradizione letteraria e cinematografica che vede i professionisti legali dipinti come spregiudicati, perfidi o senza scrupoli.

Non c’è niente di meno vero: un avvocato è un professionista, e come qualsiasi professionista il suo obiettivo è assicurarsi di portare a termine il proprio compito. Questa determinazione porta al primo falso luogo comune: gli avvocati che difendono un colpevole sono cattivi.

Chi crede a questo preconcetto, però, dimentica che la difesa è un diritto inviolabile: tutti hanno diritto a un avvocato che perori la sua causa, a prescindere da quanto possa essere d’accordo.

L’ultima parola spetta, infatti, al giudice e non al difensore, cosa che ci porta al secondo falso mito: quello secondo il quale gli avvocati rigirerebbero le leggi a proprio favore per far vincere il proprio cliente. Ebbene, una legge non si può rigirare a proprio vantaggio, ma interpretare secondo criteri stabiliti.

Il terzo falso mito è quello che stabilirebbe che l’avvocato migliore sulla piazza fa sicuramente vincere le cause. Anche qui c’è un grosso errore: gli avvocati vincono in base all’esperienza relativa alla causa che si intraprende. Non esiste nessuno di infallibile o di invincibile, esiste solo la buona conoscenza della materia.

Questo ci porta al quarto falso mito, quello secondo il quale l’avvocato dovrebbe conoscere ogni aspetto della legge. Non è così: è per questo che esistono avvocati specializzati in diversi ambiti giuridici, o ci si baserebbe sull’approssimazione.

Infine, ultimo mito: si pensa sempre che gli avvocati costino troppo. Affatto: gli avvocati possono costare poco se consultati per tempo e richiedendo un apposito preventivo. Evitarli può fare danni, mentre contattarli per dubbi e perplessità può sicuramente evitare danni peggiori.